ECCONE UN ALTRO CHE SI DOVREBBE DIMETTERE

 

POLIS Tivoli NEWS #PolisUp

Il 15 febbraio del 2021 l'Assessore all'Urbanistica Gianni Innocenti, nonchè Rappresentante locale di Lega Ambiente, ha sostenuto in Consiglio Comunale, nell'ambito di una discussione su un preciso emendamento al DUP che prevedeva il Dragaggio del Fiume Aniene con Fondi già stanziati dalla Regione Lazio ( 300.000 euro ), che quell'operazione era stata sconsigliata dall'ARDIS nella riunione che si tenne a Tivoli il 31 gennaio del 2019.

Paventando una mancanza di aree di espansione fluviale in caso di piena ed un aumento vorticoso della velocità delle acque, tali da poter provocare serie ripercussioni nella zona di Viale Libia ( a Roma ), bocciò, insieme alla maggioranza di cui fa parte, lo stesso emedamento e il collegato finanziamento.

Ora al riguardo occorre dire alcune cose :

1) L'ARDIS è stata sciolta nel 2015, quindi non poteva essere presente nella riunione del 15 febbraio 2021;

2) La Regione non era proprio presente nella riunione del 31 gennaio 2019;

3) Il Prof. Lucio Ubertini era invece presente.

Lo stesso Prof. Ubertini aveva precedentemente presentato una sua valutazione sulla situazione nel 2018, dietro un giusto corrispettivo riconosciutogli per la consulenza dal Comune di Tivoli pari, se non ricordo male, a 15.000 euro. In quella relazione, precisamente a Pag. 37, il Prof. Ubertini sostenne l'esigenza di procedere al dragaggio del Fiume indicando anche il presumibile costo da affrontare, pari a € 50.000,00.

L'Assessore Gianni Innocenti, già Verdi, già SEL, già Presidente della Commissione Urbanistica nelle precedenti Giunte di Centro Sinistra ed ora alleato della Destra nel governo della Città, ha offerto altre perle della sua fede ambientalista.

Per esempio sostenendo una Variante da 2,1 milioni di metri cubi di cemento in un'Area protetta da ben TRE vincoli ambientali. Trattasi di Stacchini.

A fronte di tali scelte non si capisce come possa ancora continuare a rappresentare Lega Ambiente nel Territorio Tiburtino.

Soprattutto non si capisce come possa continuare a fare l'Assessore all'Urbanistica viste le performance a cui ci sta abituando.

Dopo Terralavoro eccone un altro che dovrebbe presentare le DIMISSIONI.