Area Stacchini e Maggioranza Flambè ...

 

POLIS Tivoli NEWS   #PolisUp

Proietti&Partners comunicano le proprie preoccupazioni in merito al presunto stop dei lavori di Bonifica dell'Area Stacchini.

Nello specifico evidenziamo che :

1) Le richiamate Ordinanze di Proietti nel tempo nulla hanno prodotto;

2) La Bonifica è stata avviata nel mese di Ottobre nelle parti non interessate dagli Habitat protetti ( vedi specifica comunicazione della Regione Lazio al Comune di Tivoli del 29 ottobre 2020 ), quindi il Comune di Tivoli era a conoscenza della problematica;

3) La Regione Lazio ha nominato gestore della Zona Speciale di Conservazione il Parco dei Monti Lucretili 3 mesi fa;

4) Proietti dal 2014 avrebbe potuto agire in danno alla Proprietà così come prevede la Legge e invece nulla ha fatto;

5) Il Parco ha già potenziato la Vigilanza sull'Area ed ha acquisito una Nuova Relazione Ambientale propedeutica alla Redazione del Piano di Fattibilità;

6) Tale Relazione afferma che è necessario riperimetrare l'Area prima di procedere oltre in quanto la documentazione prodotta , ed acquisita dal Comune di Tivoli passivamente e senza verifiche, è risultata insufficiente e lacunosa;

7) Proietti e la sua maggioranza flambè intendono riproporre la DELIBERA DELLA VERGOGNA e la variante da 2,1 milioni di metri cubi di cemento;

8) Il Consiglio Regionale, a stragrande Maggioranza, ha approvato una risoluzione contro la DELIBERA DELLA VERGOGNA;

9) La Regione Lazio ha comunicato a suo tempo al Comune di Tivoli che molto probabilmente è da rivedere la destinazione di PRG dell'Area;

10) Il futuro di quel comparto è semplice : Nuova destinazione urbanistica ( Vincoli europei, regionali e nazionali successivi all'adozione del PRG ) in un ambito di sviluppo sostenibile e circolare che parta dalla valorizzazione della stessa ZSC;

11) Dentro la maggioranza flambè ci sono esponenti che hanno sostenuto che le " piantine " dovrebbero non esserci più ( Terralavoro ) e che il Fiume Aniene non dovrebbe essere dragato ( Innocenti );

12) C'è una Legge che va rispettata e per avere tempi e procedure certe da adottare per la NECESSARIA BONIFICA occorre ragionare in termini di valorizzazione della ZSC, quindi nel pieno rispetto della Legge;

13) Il Parco dei Monti Lucretili e la Regione Lazio mai hanno bloccato la Bonifica;

14) Proprio Proietti nel recente passato ha negato la presenza e lo sviluppo di roghi tossici nell'Area, salvo poi, di fronte all'evidenza, emettere ordinanze a tutela della salute;

POLIS Tivoli si augura che la Maggioranza Flambè lo abbia finalmente capito, anche senza l'ausilio del labiale.