Proietti ha Bocciato la richiesta di scaglionare i prelievi fiscali per far pagare meno a chi ha meno

 

POLIS Tivoli NEWS #PolisUp

Oggi, 26 febbraio 2021, il Consiglio Comunale di Tivoli ha deliberato in ordine all' IMU e alle Aliquote IRPEF.

Nello specifico POLIS Tivoli, insieme al Gruppo Consiliare del PD ( Chioccia e Fontana ), ha elaborato delle proposte di emendamento sulle Delibere presentate da Proietti, Cecchetti e dai loro sostenitori silenti.

Tale proposte prevedevano :

1) Introduzione di aliquote progressive IRPEF per scaglioni di Reddito ( Paga meno chi ha meno );

2) Riduzione IMU per alcune situazioni ( negozi, fabbricati non locati e altro );

3) Introduzione di quanto previsto dall'Art. 118 TER del Decreto Rilancio di Luglio 2020 e mai applicato, nè comunicato ai Contribuenti a Tivoli.

Tale Articolo prevede la possibilità di concedere lo sconto sui Tributi ( IMU, TARI, COSAP ) per tutti i Contribuenti che optano per l'eddebito diretto sul proprio conto corrente degli importi connessi con gli stessi Tributi Locali.

PROIETTI, la CECCHETTI E I LORO SOSTENITORI, che nulla hanno detto per giustificare la scelta, HANNO BOCCIATO LE PROPOSTE.

Riteniamo che in questa fase di acuta crisi per le Famiglie e le Imprese sia necessario mitigare il prelievo fiscale al fine di aiutare concretamente tutti coloro che sono in difficoltà.

Proietti e Cecchetti hanno risposto che il Bilancio Comunale non se lo può permettere perchè è TROPPO FRAGILE.

Quello delle famiglie e delle Imprese Tiburtine invece è FLORIDO?

Se il Bilancio del Comune di Tivoli è FRAGILE lo si deve alle scelte gestionali di Proietti, della Cecchetti e dei loro sostenitori che dal 2014 amministrano la Città.

Nel 2019 hanno prodotto un DISAVANZO di 41 milionio di Euro che costringe le Casse Comunali a utilizzare ogni anno 2,3 milioni di Euro per pagare i DEBITI da loro causati.

E questo per i prossimi 15 anni.

PROIETTI , la CECCHETTI e i loro sostenitori lavorano contro la CITTA'!

PROIETTI CONTRO LA RICHIESTA DI MINORI TASSE LOCALI